Coronavirus. Regione Abruzzo istituisce unità di crisi

E’ stata formalmente istituita in Regione, come previsto dalla delibera di giunta del 4 marzo, l’Unita’ di crisi per l’emergenza legata al Coronavirus. A guidarla sara’ il dirigente del Servizio emergenza e Protezione civile della Regione, Silvio Liberatore, come deciso da decreto del presidente della Regione, Marco Marsilio. Tra le priorita’ c’e’ quella di implementare […]

E’ stata formalmente istituita in Regione, come previsto dalla delibera di giunta del 4 marzo, l’Unita’ di crisi per l’emergenza legata al Coronavirus. A guidarla sara’ il dirigente del Servizio emergenza e Protezione civile della Regione, Silvio Liberatore, come deciso da decreto del presidente della Regione, Marco Marsilio. Tra le priorita’ c’e’ quella di implementare il Piano di emergenza regionale, puntando innanzitutto sul potenziamento della capacita’ delle strutture ospedaliere per far fronte all’emergenza. L’obiettivo e’ far si’ che ogni ospedale abbia un suo percorso dedicato ad accogliere e ricoverare in sicurezza i pazienti contagiati cosi’ da garantire il prosieguo delle attivita’ ordinarie. Di qui anche la necessita’ che siano le stesse Asl a comunicare alla Protezione civile, chiamata a coordinare l’Unita’ di crisi, le necessita’ finanziarie per eseguire eventuali lavori di adeguamento delle strutture. Le linee guida sono state definite questa mattina, seguendo le indicazioni dell’ultimo decreto ministeriale, nel primo vertice dell’unita’ costituitasi e svoltosi a Pescara alla presenza del presidente Marsilio l’assessore alla Sanita’ Nicoletta Veri’, insieme a Liberatore, il referente regionale sanitario Alberto Albani, i direttori generali delle Asl e i delegati delle aziende sanitarie coinvolte nella gestione dell’emergenza. Dell’unita’ di crisi, che avra’ sede nella sala operativa della Protezione civile dell’Aquila, faranno quindi parte figure professionali specifiche individuate tra i dipendenti regionali, coordinate dalla stessa Protezione civile e dal dipartimento Sanita’ della Regione.