Coronavirus. Conte: “Misure prorogate fino 13 aprile, se allentiamo prezzo altissimo”

“Non siamo ancora nella condizione di poter allentare le misure restrittive che abbiano disposto di alleviare i disagi e risparmiarvi i sacrifici a cui siete sottoposti. Per questo ho firmato il nuovo dpcm che proroga le misure fin qui prese fino al 13 aprile. Non sono nella condizione di dirvi il 14 aprile, ma nel […]

“Non siamo ancora nella condizione di poter allentare le misure restrittive che abbiano disposto di alleviare i disagi e risparmiarvi i sacrifici a cui siete sottoposti. Per questo ho firmato il nuovo dpcm che proroga le misure fin qui prese fino al 13 aprile. Non sono nella condizione di dirvi il 14 aprile, ma nel momento in cui potremo, entreremo nella fase due di allentamento e poi nella fase tre, uscita dall’emergenza e ripristino della normalita’: la fase di ricostruzione e rilancio della vita sociale ed economica”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa. “Se allentassimo le misure pagheremmo un prezzo altissimo”, aggiunge.

“Una minima novita’ che abbiamo introdotto nel dpcm riguarda le sedute di allenamento degli atleti. Sospendiamo anche quelle onde evitare che le societa’ sportive possano pretendere l’esecuzione della prestazione anche solo nella forma di allenamento. Gli atleti potranno allenarsi in forma individuale”. Cosi’ il presidente del consiglio Giuseppe Conte.