Coronavirus. Abruzzo, nei piccoli Comuni dell’Aquila riaprono uffici postali

Riaprono gli uffici postali dei piccoli Comuni dell’Aquila e per la precisione quello di Arischia, Bagno, Camarda, Roio, Onna e Monticchio. A darne comunicazione e’ stato il sindaco Pierluigi Biondi nel quotidiano appuntamento sulla sua pagina Fb con cui fa il punto sulla situazione nel capoluogo. Accolta, dunque da Poste Italiane, ha spiegato, la sua […]

Riaprono gli uffici postali dei piccoli Comuni dell’Aquila e per la precisione quello di Arischia, Bagno, Camarda, Roio, Onna e Monticchio. A darne comunicazione e’ stato il sindaco Pierluigi Biondi nel quotidiano appuntamento sulla sua pagina Fb con cui fa il punto sulla situazione nel capoluogo. Accolta, dunque da Poste Italiane, ha spiegato, la sua istanza per agevolare soprattutto gli anziani del territorio ed evitare troppi spostamenti. Saranno le stesse Poste Italiane a comunicare modalita’ e orari di riapertura. Scaduta anche la possibilita’ di fare domanda per i buoni spesa assegnati al Comune per un importo complessivo di 300mila euro per avere i quali sono arrivate 1799 domande ora al vaglio dell’amministrazione che procedera’ poi a stilare la graduatoria. L’appello di Biondi alla popolazione, in tal senso, e’ quello di non recarsi negli uffici delle politiche sociali. “Le informazioni- ha spiegato- saranno puntuali e date sul sito con la consegna dei bonus che avverra’ direttamente ai cittadini secondo modalita’ che verranno preventivamente comunicate”. Liquidate anche tutte le richieste ammissibili per i bonus economici per le famiglie destinati alle famiglie. I 170mila euro stanziati saranno quindi distribuiti a 160 nuclei familiari “per un totale di 800 cittadini che ne hanno fatto richiesta”, ha sottolineato. Nella giornata di ieri sono state controllate 280 persone. Tre quelle sanzionate perche’ uscite di casa senza un valido motivo.