Sociale. A L’Aquila una rete del volontariato per l’emergenza Coronavirus

In ogni emergenza, ad incontrare i maggiori disagi sono sempre le fasce più deboli della popolazione. Non fa eccezione la pandemia da COVID-19 che, da oltre un mese a questa parte, costringe tutti, aquilani compresi, all’isolamento forzato e ad un drastico ridimensionamento delle occasioni di contatto sociale. E che, di conseguenza, penalizza oltremodo coloro che […]

In ogni emergenza, ad incontrare i maggiori disagi sono sempre le fasce più deboli della popolazione. Non fa eccezione la pandemia da COVID-19 che, da oltre un mese a questa parte, costringe tutti, aquilani compresi, all’isolamento forzato e ad un drastico ridimensionamento delle occasioni di contatto sociale. E che, di conseguenza, penalizza oltremodo coloro che già si trovavano ad affrontare contesti di disagio e marginalità.
Al fine di fornire una risposta articolata e organizzata a questa emergenza, la Casa del Volontariato Provinciale e il Comune dell’Aquila hanno siglato in data odierna una convenzione per coordinare gli aiuti da mettere in campo.
L’obiettivo principale è la costituzione di una rete, coinvolgendo sia Associazioni e singoli cittadini che già sono impegnati in attività di distribuzione di beni a favore dei più deboli, sia tutti coloro che volessero mettere a disposizione il proprio tempo per dare una mano in questo senso.
Grazie ad un accordo di gemellaggio tra Casa del Volontariato provinciale e Centro di Servizio per il Volontariato Abruzzo – delegazione territoriale L’Aquila, nell’azione sono coinvolti anche tanti operatori volontari in Servizio Civile, tornati in attività a partire dal 16 aprile a seguito della rimodulazione dei progetti in funzione di interventi mirati in risposta ai nuovi bisogni emersi dall’emergenza COVID-19.
Al fine di ottimizzare le risorse per raggiungere al meglio la popolazione in stato di bisogno e per organizzare un coordinamento e una collaborazione tra quanti siano già operativi e quanti vogliano mettere a disposizione il loro tempo e le loro energie, CSV e Casa del Volontariato rivolgono un appello alle Associazioni e ai singoli cittadini della città a mettersi in contatto con loro attraverso i seguenti recapiti: telefono 3248916723; email [email protected].
Per tutti i cittadini che si trovassero in stato di necessità, le modalità per contattare la rete e richiedere un servizio sono invece le seguenti: telefono 3496664098 oppure 08621961030; email i[email protected].
Servizio Civile, Volontariato, Associazionismo e solidarietà del singolo dimostrano così, ancora una volta, la propria capacità di stare accanto a chi ha più bisogno e di rispondere alle esigenze della comunità in modo sinergico.

 

RIEPILOGO CONTATTI
Per le associazioni e i volontari che vogliono aderire alla rete   Per i cittadini che desiderano richiedere un servizio
3248916723
[email protected]
  3496664098 – 08621961030
  [email protected].