Scuola. Azzolina all’Aquila: “Fateci lavorare, sarà migliore e innovativa”

“Ora lasciateci lavorare. La scuola sara’ migliore e piu’ nuova”. Cosi’ il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, al termine del sopralluogo fatto al cantiere della scuola Mariele Ventre de L’Aquila dove sara’ ospitata la primaria. Una visita prima dell’incontro al provveditorato e seguito alla deposizione dei fiori alla Stele posata in ricordo degli studenti e del […]

“Ora lasciateci lavorare. La scuola sara’ migliore e piu’ nuova”. Cosi’ il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, al termine del sopralluogo fatto al cantiere della scuola Mariele Ventre de L’Aquila dove sara’ ospitata la primaria. Una visita prima dell’incontro al provveditorato e seguito alla deposizione dei fiori alla Stele posata in ricordo degli studenti e del personale scolastico deceduto nel corso del sisma 2009. Poi ribadisce: “Ne siamo certi, a settembre si torna in aula”, conferma interpellata dall’agenzia Dire. “Abbiamo norme migliorative che semplificano gli iter – aggiunge – con il decreto scuole abbiamo dato poteri commissariali ai sindaci e altri li avra’ il commissario straordinario Arcuri”. Una rassicurazione che ha dato al sindaco de L’Aquila Biondi rispondendo a chi le chiedeva del problema del territorio dove gli spazi sono pochi, ma tanti sono i Musp: “Cerchiamo altri spazi. Sono qui per collaborare e le risorse le abbiamo messe”, ha detto ancora. Nel ringraziare tutto il personale, la Azzolina ha quindi sottolineato che se da una parte “abbiamo il dovere di sognare”, dall’altra, “anche quello di realizzare ambienti che portino a forme di didattica innovativa.
Le famiglie possono stare tranquille: riporteremo tutti i figli a scuola”.