Coronavirus. ISS: “Indice Rt a 0,83 potrebbe essere sottostimato”

“L’indice di trasmissione nazionale (Rt) calcolato sui soli casi sintomatici e riferito al periodo 30 luglio – 12 agosto 2020, e’ pari a 0,83. Questo indica che, al netto dei casi asintomatici identificati attraverso attivita’ di screening/tracciamento dei contatti e dei casi importati da stato estero (categorie non mutualmente esclusive), il numero di casi sintomatici […]

“L’indice di trasmissione nazionale (Rt) calcolato sui soli casi sintomatici e riferito al periodo 30 luglio – 12 agosto 2020, e’ pari a 0,83. Questo indica che, al netto dei casi asintomatici identificati attraverso attivita’ di screening/tracciamento dei contatti e dei casi importati da stato estero (categorie non mutualmente esclusive), il numero di casi sintomatici diagnosticati nel nostro paese e’ stato sostanzialmente stazionario nelle scorse settimane. In questo particolare momento dell’epidemia, ricorda il documento, l’indice di trasmissione (Rt) calcolato sui casi sintomatici, pur rimanendo l’indicatore piu’ affidabile a livello regionale e confrontabile nel tempo per il monitoraggio della trasmissibilita’, potrebbe sottostimare leggermente la reale trasmissione del virus a livello nazionale”. Lo rileva l’Istituto superiore di Sanita’ nel bollettino.