Terremoto. Battistoni (FI): “Governo studi Berlusconi e provvedimenti L’Aquila”

“Come ricordato dal Presidente Mattarella in questo tragico anniversario, perno della nostra Costituzione e’ lo spirito di solidarieta’ che dovrebbe pervadere le istituzioni ad ogni livello. È ora, quindi, che questo Governo, il quarto a susseguirsi dopo il sisma del 2016, si distingua dai precedenti, avviando un circolo virtuoso di snellimento della burocrazia e velocizzando […]

“Come ricordato dal Presidente Mattarella in questo tragico anniversario, perno della nostra Costituzione e’ lo spirito di solidarieta’ che dovrebbe pervadere le istituzioni ad ogni livello. È ora, quindi, che questo Governo, il quarto a susseguirsi dopo il sisma del 2016, si distingua dai precedenti, avviando un circolo virtuoso di snellimento della burocrazia e velocizzando la ricostruzione di queste zone che ad oggi risulta ancora incompiuta. Mai come in questo anno e’ necessario colmare ritardi e distanze, per ridare ai cittadini e alle imprese la possibilita’ di guardare avanti. Un esempio c’e’ gia’, ed e’ quello del Governo Berlusconi e di come ha affrontato la tragedia dell’Aquila: ricostruzione, snellimento procedure, vicinanza alla gente, internazionalizzazione del problema. Mi unisco quindi all’appello del Capo dello Stato, costantemente presente e vicino come nessun altro alle popolazioni colpite dal sisma del 2016, affinche’ l’esecutivo lasci le passerelle e inizi a fare qualcosa per quella parte di Paese che sta ancora soffrendo terribilmente”. Cosi’ in una nota il senatore Francesco Battistoni commissario regionale di Forza Italia Marche.