Terremoto. Pezzopane (Pd): “Ricostruire Amatrice è questione nazionale”

“Ricostruire Amatrice, ricostruire ogni luogo colpito dai terremoti e’ una questione nazionale. Nel Recovery Plan e’ necessario inserire risorse per completare le ricostruzioni e per dare una missione nuova a questi territori dell’Appennino interno cosi’ violentemente colpiti. Ricostruire qui significa ricostruire l’Italia. Il ricordo della tragedia di 4 anni e’ fortissimo. Il terremoto, come a […]

“Ricostruire Amatrice, ricostruire ogni luogo colpito dai terremoti e’ una questione nazionale. Nel Recovery Plan e’ necessario inserire risorse per completare le ricostruzioni e per dare una missione nuova a questi territori dell’Appennino interno cosi’ violentemente colpiti. Ricostruire qui significa ricostruire l’Italia. Il ricordo della tragedia di 4 anni e’ fortissimo. Il terremoto, come a L’Aquila, ha colpito di notte, quando il sonno rende tutti piu’ vulnerabili con l’incubo delle macerie che cadevano”. Lo scrive in una nota la deputata dem Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera e responsabile dipartimento Terremoti e Ricostruzione Pd nazionale. “Andai subito ad Amatrice – aggiunge la deputata dem – e nei luoghi del sisma. A distanza di 4 anni, rammarica che nonostante l’impegno di tanti, ci sia ancora una situazione difficile. In questo ultimo anno pero’ abbiamo fatto grandi investimenti normativi. Col decreto Sisma a dicembre 2019 e’ iniziato un vero cambio di passo che ora con il Decreto semplificazione e il Decreto agosto assume i connotati di una vera e propria svolta. Il Parlamento sta cambiando quello che non andava, il governo ha impresso nuova energia, ed il nuovo commissario sta attuando tutte le nuove norme con importanti ordinanze ed azioni di coordinamento. Dobbiamo proseguire e inserire questi territori nella nuova ricostruzione generale del Paese post Covid. Ognuno deve tornare a casa propria e insieme bisogna dare una nuova missione produttiva a questi territori. Inoltre – conclude Pezzopane – il Parlamento ha un debito con le famiglie delle vittime, in commissione Ambiente della Camera e’ in discussione la mia proposta di legge (a cui si sono aggiunte altre proposte di altri gruppi parlamentari) che prevede misure economiche ed interventi a favore dei familiari delle vittime del terremoto di Amatrice e degli eventi sismici del 2009, 2016 e2017. La proposta deve riprendere il suo cammino, interrotto dalle vicende della pandemia. Faccio appello al governo e alle forze politiche tutte, perche’ si abbia presto questa importante legge”.