Salute: obbligo vaccino influenza contro legge? Costituzione non prevede

“L’obbligo del vaccino contro l’influenza e’ incostituzionale? Il problema e’ che la Costituzione non prevede le pandemie. Quindi in una situazione di normalita’ la legge vale, ma in una situazione di emergenza, ove necessario, ritengo che il vaccino sia indispensabile”. Risponde cosi’ il presidente dell’Ordine dei Medici di Roma, Antonio Magi, interpellato sul tema dall’agenzia […]

“L’obbligo del vaccino contro l’influenza e’ incostituzionale? Il problema e’ che la Costituzione non prevede le pandemie. Quindi in una situazione di normalita’ la legge vale, ma in una situazione di emergenza, ove necessario, ritengo che il vaccino sia indispensabile”. Risponde cosi’ il presidente dell’Ordine dei Medici di Roma, Antonio Magi, interpellato sul tema dall’agenzia Dire. “L’obbligo del vaccino- prosegue Magi- dipende dalle valutazioni di natura emergenziale. L’emergenza e’ una cosa diversa dalla normalita’, bisogna valutare questo; non si tratta di un fatto medico, ma noi come medici diciamo chiaramente che il vaccino va fatto”. Per “convincere” le persone a vaccinarsi contro l’influenza, quest’anno “piu’ che mai” serve una “campagna molto forte- sottolinea il presidente dell’Omceo Roma- È necessario spiegare alle persone perche’ e’ importante e utile il vaccino, soprattutto perche’ dobbiamo essere subito in grado di distinguere una ‘semplice’ influenza dal Covid-19. Non dobbiamo poi dimenticare che chi si ammala di influenza puo’ anche ‘beccarsi’ il Covid e che il combinato disposto crea una malattia molto piu’ grave perche’ si hanno le difese immunitarie molto piu’ basse”. Secondo Magi, insomma, sono “tante le motivazioni per cui il vaccino contro l’influenza va fatto- aggiunge- e penso che questo vada spiegato a tutti quanti nella maniera piu’ semplice possibile”, conclude.