Mes. Conte: “Non è la panacea, attenzione al rischio stigma”

“I soldi del Mes sono dei prestiti e non possono finanziare spese aggiuntive. Se prendiamo i soldi del Mes dovro’ intervenire con nuove tasse e tagli di spese. Per la sanita’ abbiamo stanziato 4 miliardi nella legge di bilancio e poi ci sono i soldi del Recovery Fund, ci saranno altri 9-10 miliardi. Il Mes […]

“I soldi del Mes sono dei prestiti e non possono finanziare spese aggiuntive. Se prendiamo i soldi del Mes dovro’ intervenire con nuove tasse e tagli di spese. Per la sanita’ abbiamo stanziato 4 miliardi nella legge di bilancio e poi ci sono i soldi del Recovery Fund, ci saranno altri 9-10 miliardi. Il Mes non e’ quella panacea che viene rappresentata e visto che la nostra situazione ha dei segnali economici e’ molto positiva il vantaggio in termini di interessi diventa adesso molto contenuto”. Lo dice Giuseppe Conte, in conferenza stampa a palazzo Chigi. “C’e’ un rischio, lo ‘stigma’, non quantificabile: Sure l’hanno preso una decina di Paesi, il Mes nessuno. Se avremo fabbisogno di cassa considereremo il Mes, ma se non accade prendere il Mes per risolvere una disputa nel dibattito pubblico non ha senso”, aggiuge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.