Maltempo: allarme valanghe in Appennino

Scatta l’allarme valanghe in Appennino. Da oggi pomeriggio e fino a mezzanotte di lunedi’. Il rischio maggiore, da codice arancione, e’ per l’Appennino emiliano centrale che ricomprende Ventasso e Villa Minozzo nel reggiano; Fanano, Fiumalbo, Frassinoro, Montecreto, Pievepelago, Riolunato e Sestola nel modenese; Alto Reno Terme e Lizzano in Belvedere in provincia di Bologna. Codice […]

Scatta l’allarme valanghe in Appennino. Da oggi pomeriggio e fino a mezzanotte di lunedi’. Il rischio maggiore, da codice arancione, e’ per l’Appennino emiliano centrale che ricomprende Ventasso e Villa Minozzo nel reggiano; Fanano, Fiumalbo, Frassinoro, Montecreto, Pievepelago, Riolunato e Sestola nel modenese; Alto Reno Terme e Lizzano in Belvedere in provincia di Bologna. Codice giallo, invece, per l’Appennino Emiliano occidentale. Verde, infine, per l’Appennino romagnolo

“Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso oggi l’avviso di condizioni metereologiche avverse con indicazione che dalle prime ore di domani, domenica 3 gennaio 2021, e per le successive 24-36 ore si prevedono sul Lazio precipitazioni da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale. Il Centro Funzionale Regionale ha effettuato la valutazione dei Livelli di Allerta/Criticita’ e pertanto inoltrato un bollettino con allerta gialla per criticita’ idrogeologica e criticita’ idraulica su Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri; criticita’ idrogeologica su Bacini di Roma e Bacini Costieri Nord. La Sala Operativa Permanente della Regione Lazio ha diramato l’allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda, infine, che per ogni emergenza la popolazione potra’ fare riferimento alle strutture comunali di Protezione civile alle quali la Sala Operativa Regionale garantira’ costante supporto”. Lo comunica in una nota la Protezione Civile del Lazio.