Governo. Commosso congedo di Conte tra applausi, accanto Olivia Paladino

Dopo il passaggio della campanella che segna l’insediamento del nuovo governo a Palazzo Chigi, l’ormai ex premier Giuseppe Conte si congeda dalla sede di governo con il saluto del picchetto militare dei Granatieri di Sardegna. Conte, visibilmente commosso, al termine degli onori militari nel cortile di palazzo Chigi, chiama vicino a se’ la compagna Olivia […]

Dopo il passaggio della campanella che segna l’insediamento del nuovo governo a Palazzo Chigi, l’ormai ex premier Giuseppe Conte si congeda dalla sede di governo con il saluto del picchetto militare dei Granatieri di Sardegna. Conte, visibilmente commosso, al termine degli onori militari nel cortile di palazzo Chigi, chiama vicino a se’ la compagna Olivia Paladino. Dalle finestre del palazzo si affacciano decine di dipendenti che gli riservano un lungo applauso, al quale Conte risponde con un caloroso saluto. Vicino c’e’ anche il portavoce Rocco Casalino, anche lui provato emotivamente. Quindi Conte e Paladino lasciano la sede del governo, mentre un gruppo di sostenitori in strada grida slogan in favore dell’ex premier.