Covid. Lopalco: “Tra clima e vaccinazioni estate praticamente normale”

“Confido che la combinazione tra la stagione estiva, poco favorevole alla circolazione del virus, e la vaccinazione ci potra’ far avere un’estate praticamente normale”. Risponde cosi’ l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, interpellato sul tema nel corso di un’intervista video rilasciata all’agenzia Dire. Sulla possibilita’ di vaccinare anche i bambini, invece, Lopalco spiega che ci vorra’ ancora […]

“Confido che la combinazione tra la stagione estiva, poco favorevole alla circolazione del virus, e la vaccinazione ci potra’ far avere un’estate praticamente normale”. Risponde cosi’ l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, interpellato sul tema nel corso di un’intervista video rilasciata all’agenzia Dire. Sulla possibilita’ di vaccinare anche i bambini, invece, Lopalco spiega che ci vorra’ ancora del tempo: “Ora dobbiamo proteggere anziani e adulti. Progressivamente- conclude- vedremo di pensare ad una vaccinazione piu’ estesa”.

“Come sappiamo tutti i vaccini proteggono in maniera molto elevata nei confronti della malattia sintomatica grave, con tassi di efficacia vicini al 100%. Ma dare una valutazione numerica su quale sia la probabilita’ che un vaccinato possa infettarsi e avere una carica virale tale da infettare gli altri e’ molto difficile: diciamo che il vaccino protegge anche nei confronti dell’infezione, ma non al 100%”. Risponde cosi’ l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, assessore alla Sanita’ della Regione Puglia, interpellato dall’agenzia Dire in merito alla possibilita’ che chi e’ vaccinato possa comunque contrarre il virus ed eventualmente trasmetterlo. “La vaccinazione- prosegue Lopalco- riduce chiaramente la circolazione del virus e lo dimostrano casi come Israele e Regno Unito, dove la diffusione del virus e’ stata abbattuta”.