Scoperta storica: identificato il luogo di sepoltura di Platone

Un’importante scoperta archeologica è stata annunciata dal papirologo Graziano Ranocchia dell’Università di Pisa, che potrebbe aver finalmente localizzato il luogo esatto di sepoltura del celebre filosofo greco Platone. Presentando i risultati del progetto “GreekSchools”, in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche, alla Biblioteca Nazionale di Napoli, Ranocchia ha rivelato che Platone potrebbe essere stato […]

Un’importante scoperta archeologica è stata annunciata dal papirologo Graziano Ranocchia dell’Università di Pisa, che potrebbe aver finalmente localizzato il luogo esatto di sepoltura del celebre filosofo greco Platone. Presentando i risultati del progetto “GreekSchools”, in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche, alla Biblioteca Nazionale di Napoli, Ranocchia ha rivelato che Platone potrebbe essere stato sepolto nell’area dell’Accademia ad Atene, specificamente nel giardino privato destinato alla scuola platonica, vicino al Museion, un sacello sacro dedicato alle Muse.

Questa scoperta straordinaria proviene dalla rilettura di frammenti di un papiro che contiene la “Storia dell’Accademia” di Filodemo di Gadara, trovato negli antichi papiri di Ercolano. Questo documento potrebbe riscrivere ciò che sappiamo sulla disposizione finale e sull’onore postumo riservato a uno dei filosofi più influenti della storia.

La localizzazione del luogo di sepoltura di Platone non solo offre nuove prospettive sulla sua vita e sul contesto storico dell’Accademia, ma apre anche nuove possibilità per ulteriori ricerche archeologiche nel sito storico di Atene. Questa rivelazione arricchisce ulteriormente la nostra comprensione dell’eredità culturale e filosofica lasciata da Platone, offrendo agli studiosi nuovi dati per esplorare l’impatto del suo pensiero e della sua scuola.

Una risposta a “Scoperta storica: identificato il luogo di sepoltura di Platone”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *