Jr Orange Bowl: Matteo Manassero in vetta, Andrea Bolognesi secondo

Partenza sprint dei due azzurri impegnati nel 46° Junior Orange Bowl International Golf Championship, iniziato sul percorso del Biltmore Golf Course a Coral Gables in Florida: infatti Matteo Manassero (nella foto) è al comando con 65 colpi, cinque sotto par, e Andrea Bolognesi è al secondo posto con 67, insieme allo statunitense Curtis Thompson e […]

Partenza sprint dei due azzurri impegnati nel 46° Junior Orange Bowl International Golf Championship, iniziato sul percorso del Biltmore Golf Course a Coral Gables in Florida: infatti Matteo Manassero (nella foto) è al comando con 65 colpi, cinque sotto par, e Andrea Bolognesi è al secondo posto con 67, insieme allo statunitense Curtis Thompson e al francese Romain Wattel.Subito dietro, con 68, l’argentino Emiliano Grillo, vincitore dell’individuale nella recente Tailhade Cup, che come i primi quattro è nel novero dei favoriti. Stessa posizione per i colombiano Daniel Zuluaga e settimo posto con 69 per gli statunitensi Tom Lovelady e Justin Thomas, e per il belga Thomas Pieters. Complessivamente solo 16, dei 59 giocatori in campo, sono rimasti entro il 70 del par del tracciato. Manassero ha realizzato sei birdie, dei quali due nelle buche finali che gli hanno permesso di prendere il largo, e un bogey. Bolognesi ha iniziato con quattro birdie in sette buche, poi ha rallentato e ha concluso con un altro birdie e due bogey.

Nel torneo femminile (39 concorrenti) Eugenia Ferrero è 19ª con 75. Guidano la graduatoria con 69 colpi, uno sotto par, la thailandese Moriya Jutanugarn e la danese Daisy Nielsen. Al terzo posto con 71 le statunitensi Cindy Feng, Kristine Odaiyar e Alexis Thompson, la spagnola Anna Arrese, la thailandese Ariya Jutanugarn e l’israeliana Laetitia Beck. Nello score dalla Ferrero due birdie e sette bogey, di cui cinque consecutivi. Accompagna gli azzurri Stefano Sardi.

Il torneo è stato vinto nel 1979 da Marco Durante attualmente Consigliere Federale. Lo scorso anno Manassero è stato tra i protagonisti classificandosi terzo (titolo al norvegese Mathias Schjoelberg), mentre nel 2007 Giulia Molinaro è giunta seconda a un colpo dalla coreana Jung-Eun Han.