Agopuntura dal dentista

Per vincere la paura di farsi curare dal dentista, una sola seduta da 5 minuti di agopuntura potrebbe cancellare tutte le ansie. Almeno questo è quanto emerso da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori del Weston Park Hospital di Sheffield e pubblicato sulla rivista Acupuncture in Medicine. La tradizionale terapia cinese sembra infatti […]

Per vincere la paura di farsi curare dal dentista, una sola seduta da 5 minuti di agopuntura potrebbe cancellare tutte le ansie. Almeno questo è quanto emerso da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori del Weston Park Hospital di Sheffield e pubblicato sulla rivista Acupuncture in Medicine. La tradizionale terapia cinese sembra infatti capace di vincere le resistenze dei pazienti sulla poltrona del dentista. Si stima che circa una persona su tre ha paura del dentista, mentre un una persona su 20 soffre di ansia estrema anche solo al pensiero di doversi sottoporre a un intervento odontoiatrico. Lo studio ha coinvolto 16 donne e quattro uomini che hanno ammesso di aver paura di andare dal dentista. Alcuni avevano cercato di superare queste paura addirittura da 30 anni con scarsi risultati. I ricercatori hanno sottoposto tutti i partecipanti a una seduta di agopuntura, concentrando la terapia su due punti specifici nella parte superiore della testa. Ebbene, dopo la seduta d’agopuntura i 20 pazienti sono stati in grado di subire un trattamento dentale. Inoltre, tramite un questionario volto a valutare le loro paure e preoccupazioni, i ricercatori hanno scoperto che i livelli di ansia erano più che dimezzati. Nonostante i ricercatori siano convinti che occorrano studi più approfonditi, hanno comunque concluso che l’agopuntura “può offrire un metodo semplice e poco costoso di cura” dell’ansia da dentista. Quindi l’agopuntura non solo è utile nell’analgesia odontoiatrica (vedi: http://www.beltade.it/dettaglio_rubrica.asp?id=2281&catego=105&codrub=23), ma anche in altre affezioni che riguardano, ad esempio, il paradenzio e l’articolazione temporo-madidobalare, come ampiamente documentato da ricerche del centro ATM dell’Università di Siena che ha pubblicato una lunga monografia “L’Articolazione Temporo-Mandibolare) edita dalla CEA, nel 2005, a cui anche lo scrivente ha partecipato.

Carlo Di Stanislao