Progetto Cuore: Un nuovo modello di Welfare sociale municipale

Sarà presentato domani 12 maggio alle ore 17.00 alla scuola media di Sassa “G. Rodari” il “Progetto Cuore nelle scuole” promosso con l’esperienza pilota finanziata dall’associazione “Ascolta il tuo Cuore” dell’imprenditore Maurizio Fioravanti e della sua famiglia. Da sempre i supermercati Di Meglio sostengono l’esperienza di medicina preventiva portata avanti dal cardiologo Umberto Pignataro con […]

Sarà presentato domani 12 maggio alle ore 17.00 alla scuola media di Sassa “G. Rodari” il “Progetto Cuore nelle scuole” promosso con l’esperienza pilota finanziata dall’associazione “Ascolta il tuo Cuore” dell’imprenditore Maurizio Fioravanti e della sua famiglia. Da sempre i supermercati Di Meglio sostengono l’esperienza di medicina preventiva portata avanti dal cardiologo Umberto Pignataro con il “Progetto Cuore”.L’associazione, insieme al dott. Pignataro, vuole farsi promotrice di un nuovo modello di Welfare sociale municipale, pertanto, sempre nell’ambito del “Progetto Cuore”, ha inteso sponsorizzare l’acquisto di Cardio Card che saranno offerte gratuitamente alla Scuola media di Sassa, affinché sia possibile sottoporre gli studenti delle classi prime a visita specialistica cardiologica, Elettrocardiogramma ed ecocardiogramma bidimensionale color doppler, rilievo della saturazione di ossigeno, presso lo studio di Sassa del dott. Pignataro. Il progetto avrà la durata dell’intero ciclo scolastico: se nel corso di questi 3 anni si riuscirà a dimostrare che le condizioni dei pazienti migliorano, o rimangono buone, e che si producono risparmi, il Progetto diventerà facilmente replicabile in altri contesti, con enormi benefici per il Sistema sanitario nazionale. La scelta della scuola di Sassa vuole rinsaldare il legame tra la famiglia Fioravanti e il suo luogo di origine.  La Cardio Card, che consente di monitorare nel corso di tre anni lo stato di salute del ragazzo attraverso specifici test medici-cardiologici, costituisce in sanità un alternativo e flessibile modello, ispirato alla volontà di unire la prestazione medicale alla costruzione di una relazione profonda e continuativa, attraverso formule operative che aprono a una nuova dimensione di assistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.