Verdi, la Pianura Padara a rischio pattumiera radioattiva

Esiste “il rischio che la Pianura Padana diventi una pattumiera radioattiva”. Lo afferma in una nota il Presidente nazionale dei Verdi, Angelo Bonelli, che già ieri aveva localizzato la centrale nucleare lombarda annunciata dal ministro Lombardi tra le province di Mantova e Cremona lungo l’asta pluviale del Po. “Da un documento venuto in possesso dei […]

Esiste “il rischio che la Pianura Padana diventi una pattumiera radioattiva”. Lo afferma in una nota il Presidente nazionale dei Verdi, Angelo Bonelli, che già ieri aveva localizzato la centrale nucleare lombarda annunciata dal ministro Lombardi tra le province di Mantova e Cremona lungo l’asta pluviale del Po. “Da un documento venuto in possesso dei Verdi, redatto dall’ Enea per il ministero dello Sviluppo Economico – riferisce Bonelli – si evince che il Governo sta prendendo in considerazione il fatto di sviluppare in Italia anche la filiera statunitense Iris da 335 MW che è modulare ed è allo stato sperimentale”. “Utilizzando questa tecnologia – aggiunge Bonelli – si potrebbero installare reattori atomici in maniera diffusa, dando luogo a una vera e propria proliferazione atomica senza precedenti al mondo. I governatori del nord stanno dimostrando di non aver detto la verità ai cittadini durante la campagna elettorale. Allora, infatti, avevano tutti escluso categoricamente la possibilità di centrali nucleari nei loro territori: oggi invece, chi prima, chi dopo – conclude il presidente dei Verdi – stanno tutti aprendo al programma nucleare del Governo. Siamo in presenza di una vera e propria truffa nei confronti dei cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.