Moto GP: Terol vince la 125. Commemorato Gaetano Tuccillo

Anche Il circus del motomondiale si è fermato per osservare un minuto di silenzio in memoria di Gaetano Tuccillo, il caporal maggiore scelto ucciso ieri nell’ovest dell’Afghanistan dall’esplosione di un ordigno. Al minuto di raccoglimento hanno partecipato i vertici del motomondiale insieme a tutti gli spettatori. Primi verdetti dal Gran Premio d’Italia. Lo spagnolo dell’Aprilia […]

Anche Il circus del motomondiale si è fermato per osservare un minuto di silenzio in memoria di Gaetano Tuccillo, il caporal maggiore scelto ucciso ieri nell’ovest dell’Afghanistan dall’esplosione di un ordigno. Al minuto di raccoglimento hanno partecipato i vertici del motomondiale insieme a tutti gli spettatori.
Primi verdetti dal Gran Premio d’Italia. Lo spagnolo dell’Aprilia Nico Terol ha vinto il Gp d’Italia della classe 125. L’iberico ha beffato sul rettilineo di arrivo il francese Johann Zarco (Derbi), che è stato a lungo in testa durante la gara. In effetti il confronto si è giocato solo tra questi due piloti nella 125, gli altri sono arrivati sotto la bandiera a scacchi con oltre 8 secondi di ritardo. Completa il podio nella 125 del Mugello il giovane iberico Maverick Vinales (Aprilia). Il migliore tra i piloti italiani è stato il solito Simone Grotzky Giorgi (Aprilia) che ha concluso in 12/a posizione grazie anche alla penalizzazione del “ride through” data al tedesco Cortese, proprio nel finale di gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.