Calciopoli, Palazzi: condotte omogenee a processati nel 2006

Una “frequenza ed assiduità di contatti” tra presidenti e dirigenti arbitrali che rendono Calciopoli 2 del tutto analoga allo scandalo del 2006. E’ questa la conclusione a cui giunge nelle motivazioni del suo provvedimento il Procuratore federale Stefano Palazzi. Il quadro probatorio che emerge dalle nuove intercettazioni su Calciopoli è “consistente”, e delinea – sostiene […]

Una “frequenza ed assiduità di contatti” tra presidenti e dirigenti arbitrali che rendono Calciopoli 2 del tutto analoga allo scandalo del 2006. E’ questa la conclusione a cui giunge nelle motivazioni del suo provvedimento il Procuratore federale Stefano Palazzi. Il quadro probatorio che emerge dalle nuove intercettazioni su Calciopoli è “consistente”, e delinea – sostiene Palazzi nelle motivazioni – “una serie di condotte che sia pur con rilevanti diversità e variazioni di sfumatura, gradazione, intensità e connotazione, e in definitiva di gravità, appare omogenea a quelle già evidenziate dai precedenti procedimenti sportivi celebrati nell’ambito della cosiddetta Calciopoli”.

Una replica a “Calciopoli, Palazzi: condotte omogenee a processati nel 2006”

  1. condor juve ha detto:

    buttate l’inter in bbbbbbb e togliete tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.