Moody’s taglia i titoli di Stato italiani

Moody’s taglia di due scalini, da A3 a Baa2, il rating sui titoli di Stato italiani; l’outlook resta negativo. Il clima politico aumenta i rischi, spiega l’agenzia di rating. Moody’s punta il dito anche su altri fattori: dal “deterioramento delle prospettive economiche nel breve termine”, al peggioramento dell’economia che, col Paese in recessione, “aumenta il […]

Moody’s taglia di due scalini, da A3 a Baa2, il rating sui titoli di Stato italiani; l’outlook resta negativo. Il clima politico aumenta i rischi, spiega l’agenzia di rating. Moody’s punta il dito anche su altri fattori: dal “deterioramento delle prospettive economiche nel breve termine”, al peggioramento dell’economia che, col Paese in recessione, “aumenta il peso dell’austerity e delle riforme sulla popolazione italiana”.
L’agenzia riconosce che le misure adottate dall’esecutivo guidato da Mario Monti sono state positive: “Un programma di riforme che ha davvero le potenzialità per migliorare notevolmente la crescita e le prospettive di bilancio”.
La notizia è arrivata proprio mentre il premier Mario Monti atterrava in Idaho, Stati Uniti, per recarsi alla Allen Conference di Sun Valley, dove è riunito il gotha della finanza e del mondo dei media ’made in Usa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.