Londra 2012: Pallanuoto e pugilato d’argento, bronzo per ciclismo, ginnastica ritmica e pallavolo

Cinque medaglie per l’Italia nell’ultimo giorno delle Olimpiadi di Londra 2012. La nazionale italiana di pallanuoto è stata sconfitta dalla Croazia, nella finale del torneo olimpico, per 8-5. Ottimo risultato per il Settebello visto che il podio mancava dal 1996 quando vinse il bronzo. Medaglia d’argento anche per Cammarelle che ha perso la finale dell’incontro […]

Cinque medaglie per l’Italia nell’ultimo giorno delle Olimpiadi di Londra 2012. La nazionale italiana di pallanuoto è stata sconfitta dalla Croazia, nella finale del torneo olimpico, per 8-5. Ottimo risultato per il Settebello visto che il podio mancava dal 1996 quando vinse il bronzo.
Medaglia d’argento anche per Cammarelle che ha perso la finale dell’incontro nella categoria +91 kg contro il britannico Anthony Joshua. Con il punteggio in parità (18-18) alla fine dei tre round, due dei quali vinti dall’azzurro (6-5; 13-10), la giuria ha decretato la vittoria del britannico per giudizio tecnico.

Bronzo sofferto nel ciclismo dove il ciclista azzurro, Marco Aurelio Fontana, nell’impegnativo percorso olimpico si è classificato al terzo posto dopo essere stato a lungo protagonista con il ceco Kulhavy, che ha conquistato il primo posto (1:29.07) e lo svizzero Schurter, poi giunto secondo (1:27.08). Nel finale Fontana ha perso la sella ed ha rallentato la sua corsa ma la grinta ha permesso di rimanere sul podio.

Dopo l’argento di Atene 2004 le farfalle azzurre hanno conquistato la medaglia di bronzo. Romina Laurito, Marta Pagnini, Elisa Santoni, Anzhelika Savrayuk, Andreea Stefanescu, Elisa Blanchi dopo il primo esercizio di oggi, (5 palle) avevano ancora conservato la seconda posizione, dietro la Russia, con il punteggio 28.125. Nell’ultima prova (3 nastri 2 cerchi) la formazione bielorussa ha fatto registrare un punteggio superiore (27.675 contro 27.325) scavalcando sia pur di pocho le ragazze di Marina Piazza. Il podio quindi vede prima la Russia (57.00) seconda la Bielorussia (55.500) terza l’Italia (55.450).

Medaglia anche nella pallavolo dove la nazionale guidata da Mauro Berruto ha battuto la Bulgaria aggiundicandosi il bronzo.

Manuel Romano