Mazzocca, presentazione convegno “Speedy”/video

“Una corretta applicazione della direttiva europea sulla VAS (Valutazione ambientale strategica) e un contributo allo sviluppo della macro Regione Adriatico Ionica. Con questo obiettivo nasce una specifica piattaforma informatica comune a tutti gli stati membri per favorire la cooperazione transnazionale al fine di ravvicinare le legislazioni, in materia di VAS”. Lo ha detto il Sottosegretario […]

“Una corretta applicazione della direttiva europea sulla VAS (Valutazione ambientale strategica) e un contributo allo sviluppo della macro Regione Adriatico Ionica. Con questo obiettivo nasce una specifica piattaforma informatica comune a tutti gli stati membri per favorire la cooperazione transnazionale al fine di ravvicinare le legislazioni, in materia di VAS”. Lo ha detto il Sottosegretario all’Ambiente Mario Mazzocca, questa mattina, a Pescara, presentando i primi risultati del progetto europeo “Speedy” di cui la Regione Abruzzo e’ capofila e di cui si parlera’ approfonditamente domani, martedi’ 27 ottobre, all’Aquila, con inizio alle 9.30, presso l’Auditorium del Parco sul tema: “Strumenti per la valutazione ambientale strategica nella Macroregione adriatico-ionica: l’esperienza di Speedy”.

La Regione Abruzzo, capofila del progetto ed ha un finanziamento di circa 400mila euro. Il finanziamento totale e’ pari a 2.400.000 euro circa. L’evento di domani all’Aquila, organizzato dalla Regione Abruzzo e dagli Ordini professionali degli Ingegneri e degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia dell’Aquila e’ finalizzato a formare i professionisti del settore sull’applicazione della procedura di Valutazione Ambientale Strategica VAS nei Paesi che si affacciano sul mar Adriatico, divulgando le conoscenze acquisite attraverso l’uso della piattaforma di conoscenza condivisa (Shared Knowledge Platform) che e’ a disposizione sia dei partecipanti al progetto che di tutti gli utenti interessati.

Nel corso dell’incontro verranno fornite indicazioni sull’applicazione al sistema di pianificazione dello spazio adriatico delle metodologie acquisite. In particolare, saranno trattati gli argomenti della macroregione adriatico ionica e dell’utilizzo del relativo spazio marittimo. I partner di “Speedy” sono: la FIRA, le Regioni Marche e Molise, l’Universita’ d’Annunzio, il Ministero italiano dell’Ambiente, la Municipalita’ di Rakovica (Serbia), l’Agenzia di sviluppo regionale DUNEA di Dubrovnik (Croazia), il Centro di ricerca e sviluppo (CRD) di Tirana (Albania), la Regione di Corfu’ (Grecia), l’Agenzia di Pianificazione territoriale di Tirana (Albania) ed il Ministero dell’Ambiente della Serbia.

Si tratta di una metodologia che permette di espletare la procedura VAS dei piani di gestione dello spazio marittimo che ciascuno Stato europeo bagnato dal mare dovra’ obbligatoriamente predisporre per pianificare l’uso del proprio spazio marittimo, contribuendo alla gestione efficace delle attivita’ marittime e all’utilizzo sostenibile delle risorse marine e costiere. I lavori di Speedy saranno diffusi in diretta streaming a partire dalle ore 9.30 sul portale della Regione Abruzzo all’indirizzo www.regione.abruzzo.it. Gli utenti professionali potranno scaricare le immagini in HD collegandosi all’indirizzo: http://livestream.com/accounts/3955918/events/4201973/player?wi dth=560&height=315&autoPlay=true&mute=false

guarda video