Unioni civili: passo avanti concreto. Ora il matrimonio egualitario

Amnesty International Italia accoglie favorevolmente il voto con cui la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva la legge in materia di “regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze”. É una legge meno coraggiosa di quella che avremmo voluto e che ci saremmo aspettati – ha dichiarato Antonio […]

Amnesty International Italia accoglie favorevolmente il voto con cui la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva la legge in materia di “regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze”.

É una legge meno coraggiosa di quella che avremmo voluto e che ci saremmo aspettati – ha dichiarato Antonio Marchesi, presidente di Amnesty International Italia – ma è pur sempre un passo avanti concreto, da lungo tempo atteso, rispetto alla situazione normativa esistente fino ad oggi.

Amnesty International – ha proseguito Marchesi – continuerà a impegnarsi affinché quella odierna sia soltanto la prima tappa di un percorso che porti, così come è già avvenuto in altri paesi, al matrimonio egualitario, unico istituto giuridico in grado di garantirne il riconoscimento pieno dei diritti delle famiglie formate da persone dello stesso sesso e dai loro figli”.

Amnesty International Italia rilancia la petizione sul matrimonio egualitario #Lostessosì diretta al Presidente del Consiglio http://appelli.amnesty.it/lostessosi