Cai: a Civitella Alfedena corso per Ontam

Acqua, clima, trasporti, energia e comunicazione saranno le tematiche al centro del corso per Operatori nazionali tutela ambiente montano (ONTAM) del Club alpino italiano, in programma dal 27 giugno al 3 luglio a Civitella Alfedena, nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Parteciperanno 15 operatori regionali per la tutela ambiente montano del Sodalizio provenienti da […]

Acqua, clima, trasporti, energia e comunicazione saranno le tematiche al centro del corso per Operatori nazionali tutela ambiente montano (ONTAM) del Club alpino italiano, in programma dal 27 giugno al 3 luglio a Civitella Alfedena, nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Parteciperanno 15 operatori regionali per la tutela ambiente montano del Sodalizio provenienti da diverse regioni italiane. A questi si aggiungeranno 12 operatori che seguiranno le singole giornate come aggiornamento nazionale. In programma inoltre lo svolgimento del Corso per Operatori Regionali con 22 iscritti e il Corso per Operatori Sezionali TAM con 15 iscritti, organizzati dal CAI Abruzzo e dalla sua Commissione regionale tutela ambiente montano. Complessivamente in quei giorni saranno oltre 60 i soci CAI che faranno tesoro dell’opportunita’ formativa nazionale CAI nel campo della salvaguardia ambientale.

Con questa iniziativa la Commissione centrale tutela ambiente montano del CAI intende far maturare ai partecipanti un livello di specializzazione tale da intervenire efficacemente nei propri territori in fase preventiva, in situazioni e contesti che possono avere conseguenze dannose per l’ambiente. In questo modo il CAI vuole ribadire il proprio ruolo di interlocutore propositivo, con capacita’ progettuale e di studio. “Per intervenire con efficacia, ai soci qualificati servono requisiti diversi e integrati tra i quali la conoscenza del territorio, delle problematiche ambientali e delle eccellenze storiche, naturalistiche e geografiche che lo caratterizzano”, afferma il presidente della Commissione centrale tutela ambiente montano del CAI Filippo di Donato.

“Fondamentali poi sono la capacita’ di intervenire con proposte di gestione e pianificazione e l’attitudine alle relazioni e alla divulgazione. Sono tutte competenze che intendiamo trasmettere ai nostri corsi”. Le singole giornate prevedono lezioni in aula, presso la sala polifunzionale del Comune di Civitella Alfedena, ed escursioni in ambiente lungo i sentieri del Parco (programma completo su www.cai-tam.it). Domenica 3 luglio il corso si concludera’ con la partecipazione a un evento internazionale, unico in Italia per il 2016, nell’ambito della campagna 2016 dell’UIAA (Union Internationale des Associations d’Alpinisme) “Respect the Mountains”, rivolto a turisti, famiglie e giovani. La mattinata sara’ dedicata alla pulizia su diversi sentieri e altre zone, con avvio dal paese di Civitella Alfedena, e nel pomeriggio si svolgeranno, presso la Camosciara del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, attivita’ educative di gioco in ambiente, naturalistiche, di tutela e di promozione dell’escursionismo per indurre una positiva consapevolezza del valore dell’ambiente montano. Al momento e’ prevista la partecipazione di circa 80 persone (iscrizioni e programma su www.cai-tam.it).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.