Pensioni: 6 miliardi di euro in 3 anni. 3 mln e 300mila persone usufruiranno della quattordicesima

È terminato al ministero del Lavoro l’incontro tra governo e sindacati su lavoro e pensioni. Il governo e i sindacati stanno firmando il verbale finale di 5 pagine che riassume gli impegni dell’esecutivo. “Contiamo di destinare 6 miliardi di euro in 3 anni per gli interventi sulla previdenza e per gli obiettivi che vogliamo condividere […]

È terminato al ministero del Lavoro l’incontro tra governo e sindacati su lavoro e pensioni. Il governo e i sindacati stanno firmando il verbale finale di 5 pagine che riassume gli impegni dell’esecutivo.

“Contiamo di destinare 6 miliardi di euro in 3 anni per gli interventi sulla previdenza e per gli obiettivi che vogliamo condividere in maniera più larga possibile”. Così il ministro del Lavoro Giuliano Poletti ai sindacati, secondo quanto riferiscono fonti presenti al tavolo. Il ministro sottolinea poi che “il governo lavora per trovare la massima condivisione possibile”.

Quattordicesima estesa dagli attuali 2 milioni circa di pensionati a 3 milioni e 300 mila. È quanto prevede il verbale che il governo sottopone ai sindacati. Ad usufruirne sarebbero così coloro che hanno un reddito personale complessivo fino a mille euro.

“Abbiamo concluso questa fase con la sigla di un verbale che rappresenta la sintesi di un lavoro che abbiamo giudicato importante”. Lo dice il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, al termine del tavolo con i sindacati, osservando che il testo fotografa un “metodo di confronto utile e importante”.

Marta Tartarini-Dire