“Vaxxed”, annullata iniziativa in Senato

Dopo le precisazioni dell’amministrazione e la moral suasion esercitata dal Presidente del Senato Pietro Grasso, il presidente del Gruppo Gal, al quale appartiene il Senatore Pepe, ha comunicato la revoca della richiesta di utilizzo della Sala Convegni di Piazza Capranica. Pertanto, l’iniziativa organizzata dal Senatore Pepe, con la proiezione di parti del film documentario ‘Vaxxed’, […]

Dopo le precisazioni dell’amministrazione e la moral suasion esercitata dal Presidente del Senato Pietro Grasso, il presidente del Gruppo Gal, al quale appartiene il Senatore Pepe, ha comunicato la revoca della richiesta di utilizzo della Sala Convegni di Piazza Capranica. Pertanto, l’iniziativa organizzata dal Senatore Pepe, con la proiezione di parti del film documentario ‘Vaxxed’, non avrà più luogo”. Così una nota del Senato.

“Ogni giorno le sale messe a disposizione dal Senato ai Gruppi parlamentari vengono utilizzate per iniziative, conferenze stampa e incontri pubblici promossi dai Gruppi stessi o da singoli Senatori. Non è tra i miei poteri di Presidente esercitare controlli preventivi su tali iniziative politiche, che avvengono sotto la esclusiva responsabilità di chi le organizza. A proposito dell’iniziativa contro i vaccini, personalmente, condivido l’allarme lanciato dall’Istituto Superiore di Sanità, dalla commissione Sanità del Senato e dalla comunità scientifica internazionale”, afferma il presidente del Senato, Pietro Grasso in una nota.

“In particolare -prosegue- condivido pienamente il timore sui danni alla salute che potrebbero essere provocati da teorie improvvisate e respinte dalla comunità scientifica internazionale e, senza alcun intento censorio, proverò a convincere gli organizzatori a valutare i possibili rischi per i cittadini di campagne antiscientifiche e di disinformazione come questa. Io ho sempre seguito i consigli del mio medico di famiglia, e invito tutti i cittadini a fare altrettanto con fiducia”.

In relazione al convegno Vaxxed organizzato dal Senatore Pepe, in programma il 4 ottobre,l’Amministrazione del Senato precisa che tale iniziativa non ha il patrocinio del Senatoe la Sala convegni di piazza Capranica è a disposizione dei Senatori i quali si assumono la responsabilità personale esclusiva e diretta delle iniziative che intendono svolgervi. Gli uffici non possono esercitare controlli di merito o di opportunità sui contenuti dei dibattiti o sulle opinioni degli oratori, salvo motivi di ordine pubblico o di violazione della legge penale.

Peraltro, anche su direttiva della Presidenza del Senato, gli uffici raccomandano che i convegni si svolgano con le garanzie del libero dibattito dove non debba prevalere una sola tesi ma tutte le opinioni possano essere ospitate. È una raccomandazione rimessa alla sensibilità degli organizzatori. Diversa è la questione dei patrocini delle iniziative, che invece sono sottoposti a un’istruttoria rigorosa di merito, che implica anche criteri di opportunità, in quanto coinvolge l’Istituzione. Si sottolinea pertanto che l’iniziativa del senatore Pepe, compresa la proiezione di parti del film documentario VAXXED, non ha in alcun modo il patrocino del Senato.

“E’ una cosa inconcepibile”. Così il ministro alla Salute, Beatrice Lorenzin, risponde a chi le chiede un commento sulla proiezione in una sala del Senato di ‘Vaxxed’, il film del medico Andrew Wakefield basato su un suo studio del 1998 in cui sosteneva la correlazione tra vaccini e autismo e che poi è stata smentita. Il film sarà proiettato nella sala di Santa Maria in Aquiro martedì 4 ottobre alle 10.30. “Dopo quello che è successo con Stamina- sottolinea Lorenzin- è incredibile dare spazio a chi va contro la scienza internazionale. Quel medico è stato radiato“, ricorda, perchè avrebbe alterato i risultati della ricerca.