Cronaca. Compie una rapina ma perde il cellulare: arrestato

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Ostia, hanno arrestato C. G., di 31 anni, un italiano, con precedenti per reati contro il patrimonio. Benche’ fosse agli arresti domiciliari, e’ entrato in un mobilificio per perpetrare furto ma, inavvertitamente, si e’ lasciato sfuggire dalla tasca dei pantaloni il telefono cellulare. Ed e’ proprio […]

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Ostia, hanno arrestato C. G., di 31 anni, un italiano, con precedenti per reati contro il patrimonio. Benche’ fosse agli arresti domiciliari, e’ entrato in un mobilificio per perpetrare furto ma, inavvertitamente, si e’ lasciato sfuggire dalla tasca dei pantaloni il telefono cellulare. Ed e’ proprio grazie a questo che, gli agenti intervenuti sul posto, sono risaliti al nome del proprietario. Appostatisi sotto la sua abitazione, lo hanno quindi visto rientrare con, in mano, un voluminoso registratore di cassa. L’apparecchio, e’ risultato essere di proprieta’ dell’esercente un banco di ortofrutta, sito all’interno del mercato rionale. L’uomo, bloccato, e’ stato arrestato per evasione dagli arresti domiciliari e furto aggravato. Nel processo per direttissima il Giudice ha convalidato l’arresto e ha applicato la misura della custodia cautelare in carcere, considerando che l’uomo, dal mese di settembre sino ad oggi, e’ stato gia’ arrestato quattro volte per evasione e furto aggravato. Cosi’ in un comunicato la Questura di Roma.