Pensioni d’oro. De Lorenzo (M5S): “Taglio fondamentale contro privilegio”

“Abbiamo presentato oggi in Commissione Lavoro la relazione della maggioranza sulla proposta di legge per il taglio delle pensioni d’oro. Il provvedimento permettera’ di applicare il ricalcolo contributivo sulle pensioni superiori a 4.500 euro al mese per far si’ che ci sia equilibrio tra contributi versati e pensione ricevuta”. È quanto afferma in una nota […]

“Abbiamo presentato oggi in Commissione Lavoro la relazione della maggioranza sulla proposta di legge per il taglio delle pensioni d’oro. Il provvedimento permettera’ di applicare il ricalcolo contributivo sulle pensioni superiori a 4.500 euro al mese per far si’ che ci sia equilibrio tra contributi versati e pensione ricevuta”. È quanto afferma in una nota la portavoce M5S Rina De Lorenzo, relatrice della proposta di legge e membro della Commissione Lavoro. “In un momento di forte crisi economica – continua la portavoce – con milioni di persone che vivono sotto la soglia di poverta’, e’ per noi fondamentale cominciare ad agire su quelli che sono dei privilegi insopportabili per chi non riceve una somma sufficiente alla sopravvivenza”. “La proposta di legge prevedra’ l’istituzione, presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, del Fondo risparmio. In questo modo useremo i risparmi ottenuti dal ricalcolo dei trattamenti pensionistici per aumentare le pensioni minime e le pensioni sociali”, conclude la deputata.