Elezioni Europee: l’Ue lancia sito web che spiega come votare

A quattro mesi dalle elezioni europee, il Parlamento europeo ha lanciato un nuovo sito web – www.elezioni-europee.eu – che spiega come votare in ogni Stato membro o dall’estero. Come si legge in una nota, il nuovo portale e’ stato progettato per aiutare le persone a trovare tutte le informazioni rilevanti di cui hanno bisogno in […]

A quattro mesi dalle elezioni europee, il Parlamento europeo ha lanciato un nuovo sito web – www.elezioni-europee.eu – che spiega come votare in ogni Stato membro o dall’estero. Come si legge in una nota, il nuovo portale e’ stato progettato per aiutare le persone a trovare tutte le informazioni rilevanti di cui hanno bisogno in un’unica piattaforma. È la prima volta che il Parlamento europeo offre uno strumento di questo tipo per consentire a tutti di far valere il proprio voto alle elezioni europee. Le regole di voto nazionali per ciascun paese sono spiegate in formato Q&A (domande e risposte) e comprendono informazioni sulla data delle elezioni, i requisiti di eta’ richiesti per votare, i termini di registrazione, i documenti necessari per iscriversi al voto, nonche’ le soglie per i partiti politici, il numero totale di deputati da eleggere per Paese e gli indirizzi web delle autorita’ elettorali nazionali. Il sito web fornisce risposte su ciascun Paese dell’UE nella lingua o nelle lingue ufficiali di quel paese e in inglese. Su www.elezioni-europee.eu e’ possibile inoltre trovare informazioni su come votare dall’estero (da un altro paese dell’UE o da un paese terzo) o per delega. Cio’ potrebbe essere particolarmente importante, ad esempio, per i circa 3 milioni di cittadini dell’Ue che risiedono nel Regno Unito. Il sito web contiene anche una sezione “domande e risposte” sul Parlamento europeo, sui candidati principali e su cosa succedera’ dopo le elezioni; la possibilita’ per i cittadini di essere coinvolti attivamente nella campagna di informazione sulle elezioni; una sezione con notizie relative alle elezioni dal sito web principale del Parlamento; un link alla pagina dei risultati elettorali; e infine i link ai siti web dei gruppi politici del Parlamento europeo e dei partiti politici europei.