Coronavirus. Scuole chiuse e milioni a casa dagli Usa all’India

Dagli Stati Uniti all’India, passando per la Germania, aumenta il numero di Paesi, Stati e regioni che hanno decretato la chiusura delle scuole con l’obiettivo di ridurre i rischi di diffusione del coronavirus. A muoversi oggi sono stati diversi Lander tedeschi. Da lunedi’ scuole e asili chiusi a Berlino, in Baviera, nella Saar e nella […]

Dagli Stati Uniti all’India, passando per la Germania, aumenta il numero di Paesi, Stati e regioni che hanno decretato la chiusura delle scuole con l’obiettivo di ridurre i rischi di diffusione del coronavirus.
A muoversi oggi sono stati diversi Lander tedeschi. Da lunedi’ scuole e asili chiusi a Berlino, in Baviera, nella Saar e nella Bassa Sassonia, fino al termine delle vacanze di Pasqua, il 19 aprile. Provvedimenti restrittivi adottati anche in America, dalla Bolivia agli Stati Uniti, dove lo stop e’ stato disposto dalle amministrazioni di Ohio, Michigan, Oregon, Maryland, Kentucky e New Mexico a partire da lunedi’ e per almeno due settimane.
In Europa alla Germania si e’ unito il Belgio, dopo che ieri la sospensione delle lezioni era stata annunciata dal presidente francese Emanuel Macron. In Asia la chiusura di scuole, college e universita’ e’ stata invece gia’ disposta nelle Filippine e in India, in particolare negli Stati di Uttar Pradesh, Bihar e Karnataka: a casa, anche in questo caso, nel nome del diritto alla salute, milioni di studenti.