Musica: 60 anni di Mick Hucknall

Un potente timbro di voce, un diamante rosso incastonato tra i denti e una folta chioma dello stesso colore. Sono i tratti distintivi di Michael ‘Mick’ Hucknall, fondatore e frontman dei Simply Red, che compie oggi 60 anni. Nato a Manchester l’8 giugno 1960, ha circa 16 anni quando la sua vita, dal punto di […]

Un potente timbro di voce, un diamante rosso incastonato tra i denti e una folta chioma dello stesso colore. Sono i tratti distintivi di Michael ‘Mick’ Hucknall, fondatore e frontman dei Simply Red, che compie oggi 60 anni. Nato a Manchester l’8 giugno 1960, ha circa 16 anni quando la sua vita, dal punto di vista artistico, cambia. Assiste infatti al concerto dei Sex Pistols al Lesser Free Trade Hall di Manchester e dopo poco, alla fine degli Anni 70, fa il suo esordio nel mondo della musica, con la band Frantic Elevators, con la quale incide quattro singoli, inclusa la versione di Holding Back the Years, che poi avrebbe registrato con i Simply Red. È la meta’ degli Anni 80 quando con Anthony Bowers e Chris Joyce fonda i Simply Red, dal nomignolo di Hucknall, per il colore dei suoi capelli. Dopo un iniziale periodo turbolento, arrivano gli esordi e pure i primi successi. Il loro primo singolo fu Money’s Too Tight (to Mention) nel 1985, una Top 20 nella classifica britannica e soprattutto una Top 5 in Italia; questa canzone e’ una cover del brano soul dei The Valentine Brothers, uscito pochi anni prima. Tra i singoli di successo, Stars, Say You Love Me, The Air That I Breathe, Ghetto Girl e To Be Free. Mick Hucknall e’ inoltre uno dei fondatori e sostenitori economici dell’etichetta reggae Blood and Fire e di simplyred.com. Il 16 maggio 2008 pubblica il primo album solista, intitolato Tribute to Bobby. Nel 2012 torna con un album di cover intitolato American Soul anticipato dal singolo That’s How Strong My Love Is. Ispirato da un suo idolo, il chitarrista blues Buddy Guy, si era fatto incastonare un rubino tra i denti, cambiato in un diamante con l’inizio del nuovo millenio. Dodici gli album in studio con i Simply Red, due da solista.