Cultura. Abruzzo, transumanza candidata a patrimonio materiale dell’Unesco

La Transumanza candidata nella lista del patrimonio materiale dell’Unesco. È quanto deciso oggi dal Consiglio regionale abruzzese con un emendamento a prima firma del presidente Lorenzo Sospiri. “Una norma a cui tengo molto – dichiara -. La transumanza fa parte della nostra storia e della nostra tradizione. Sono convinto che dopo essere stata riconosciuta dall’Unesco […]

La Transumanza candidata nella lista del patrimonio materiale dell’Unesco. È quanto deciso oggi dal Consiglio regionale abruzzese con un emendamento a prima firma del presidente Lorenzo Sospiri. “Una norma a cui tengo molto – dichiara -. La transumanza fa parte della nostra storia e della nostra tradizione. Sono convinto che dopo essere stata riconosciuta dall’Unesco nel 2019 come patrimonio immateriale, puo’ diventare anche uno straordinario strumento di promozione turistica e territoriale per l’Abruzzo al pari dei grandi cammini internazionali che mobilitano migliaia di persone ogni anno”. Il progetto e’ quello di fare del cammino degli antichi pastori una realta’ che la valorizzi cosi’ come avviene, dice ancora Sospiri, in Spagna con il cammino di Santiago di Compostela “diventato un simbolo di turismo lento che traina un importante settore come quello turistico di quella regione. Anche in questo caso il Cammino di Santiago e le sue strade ha trovato negli anni l’importante riconoscimento dell’Unesco – sottolinea -, ragione per la quale crediamo di avere le carte in regola con un progetto che parta dall’Abruzzo ma che raggiunga anche altre regioni italiane”. Al fine di promuovere la transumanza il Consiglio regionale partecipera’ quindi all’organizzazione alla Settimana internazionale che la riguarda e che si terra’ a settembre a Sulmona. Una realta’ che, tiene a ricordare il presidente del Consiglio regionale “si lega anche al nostro poeta d’Annunzio. Il Vate infatti ha dedicato una delle sue opere piu’ famose al fenomeno per questo abbiamo ragionato di inserire una serie di eventi sulla transumanza gia’ nei prossimi mesi con il cartellone legate alle Celebrazioni su Gabriele D’annunzio. Credo molto in questo progetto per cui devo ringraziare – conclude – anche i consiglieri D’Incecco, Di Matteo, Bocchino e Scoccia che hanno inteso condividerne lo spirito e la lungimiranza”.