Ambiente, Pescara tra le 54 città selezionate dall’Icc Ue

C’e’ anche Pescara tra le citta’ scelte dall’Intelligent Cities Challenge (Icc) per l’accesso a consulenze gratuite fornite da esperti internazionali, riguardo energia pulita, mobilita’ sostenibile, economia circolare dei rifiuti e disaster management. Erano 130 le citta’ di 20 Paesi quelle partecipanti e la scelta ricaduta su Pescara, cui se ne affiancano altre 53, “conferma- si […]

C’e’ anche Pescara tra le citta’ scelte dall’Intelligent Cities Challenge (Icc) per l’accesso a consulenze gratuite fornite da esperti internazionali, riguardo energia pulita, mobilita’ sostenibile, economia circolare dei rifiuti e disaster management. Erano 130 le citta’ di 20 Paesi quelle partecipanti e la scelta ricaduta su Pescara, cui se ne affiancano altre 53, “conferma- si legge in una nota del Comune- il suo profilo di citta’ moderna, dinamica e vocata al progresso. La partecipazione al programma offrira’ una grande opportunita’ per costruire reti interurbane e collaborazioni con citta’ europee di pari dimensioni al fine di condividere le migliori pratiche e far adottare misure ambiziose per migliorare la qualita’ della vita dei loro cittadini garantendo crescita e sostenibilita’ economica e ambientale”. Le citta’ selezionate, si legge ancora nella nota, “riceveranno una guida di alta qualita’ e su misura; possono prendere parte a corsi di formazione di gruppo, scambiare esperienze con le altre comunita’ coinvolte, partecipare a una serie di eventi di alto livello e pianificare collettivamente cambiamenti su larga scala”. L’Icc iniziera’ con una settimana di lancio prevista per la settimana del 28 settembre. Partner del progetto coordinato dal gruppo di lavoro dell’Ufficio Progettazione Europea e Nazionale del Comune di Pescara sono, nelle vesti di key-actors, Dcpe, Fater Smart, Ambiente Spa, Aca, Tua Abruzzo Spa, Associazione volontari Protezione civile, Universita’ d’Annunzio, Legambiente, Confcommercio e Fiab Pescara Bici.