Vaccino: l’Ue deciderà su quarta dose entro la prossima settimana

È attesa per la settimana prossima una posizione comune a livello europeo sulla somministrazione della seconda dose di richiamo di vaccino anti Covid-19. È quanto si apprende dalle discussioni del Consiglio Ue dei ministri della Salute, in cui si è parlato dell’opportunità di considerare la possibilità di iniettare una quarta dose facoltativa per la popolazione […]

È attesa per la settimana prossima una posizione comune a livello europeo sulla somministrazione della seconda dose di richiamo di vaccino anti Covid-19. È quanto si apprende dalle discussioni del Consiglio Ue dei ministri della Salute, in cui si è parlato dell’opportunità di considerare la possibilità di iniettare una quarta dose facoltativa per la popolazione sopra i 60 anni e per gli immunodepressi. “È cruciale avere una strategia comune per l’inverno visto le capacità della seconda dose di richiamo di aumentare la protezione nelle fasce più deboli”, ha affermato la commissaria europea alla Salute Stella Kyriakides nella conferenza stampa di fine Consiglio. “Stiamo assistendo a una riduzione delle vaccinazioni contestualmente al ritiro delle restrizioni per contenere i contagi; la gente è stanca, ma il tasso di infezione sta aumentando in alcuni Stati membri”, ha continuato la commissaria insistendo sul vaccino come strumento più efficace per prepararsi alla stagione invernale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.