Autostrade. Revoca A24/A25, Marsilio: “Non comprometta messa in sicurezza sismica”

“Per un verso dico: finalmente il Governo ha preso una decisione. Sono anni che chiediamo di fare una scelta per capire il destino delle autostrade A/24 e A/25”. A dirlo è il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio a proposito della revoca della concessione autostradale alla società ‘Strada dei Parchi’ decisa oggi dal Consiglio dei […]

“Per un verso dico: finalmente il Governo ha preso una decisione. Sono anni che chiediamo di fare una scelta per capire il destino delle autostrade A/24 e A/25”. A dirlo è il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio a proposito della revoca della concessione autostradale alla società ‘Strada dei Parchi’ decisa oggi dal Consiglio dei ministri. “Spero però che il Governo abbia formidabili argomenti per questa revoca a Strada dei Parchi, perché ho una preoccupazione fortissima – aggiunge Marsilio -: in un Paese dove Benetton e Atlantia sono stati liquidati con 8 miliardi di euro dopo aver fatto crollare un ponte con decine di morti, è difficile pensare che Toto se ne andrà dalla concessione sulle autostrade abruzzesi gratis. Questa scelta del Governo darà vita a un contenzioso micidiale. Mi auguro che nel frattempo non si blocchi e nemmeno rallenti l’attività di messa in sicurezza sismica della tratta autostradale e dell’acquifero del Gran Sasso e che, soprattutto, questa storia non costi alle casse pubbliche uno o due miliardi di euro per pagare il concessionario. Soldi tolti all’Abruzzo e agli abruzzesi che invece sarebbero stati utili per fare opere pubbliche importanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.