Cinema Venezia, mostra annuncia Ukrainian Day all’insegna solidarietà

La Biennale di Venezia ha annunciato l’Ukrainian Day alla 79esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, in programma per giovedì 8 settembre con alcune inziative intese a manifestare solidarietà all’Ucraina e sostegno ai suoi artisti, con particolare attenzione alle condizione dell’industria cinematografica, nel tragico contesto in cui versa tutta la popolazione del Paese. Con questo evento, la […]

La Biennale di Venezia ha annunciato l’Ukrainian Day alla 79esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, in programma per giovedì 8 settembre con alcune inziative intese a manifestare solidarietà all’Ucraina e sostegno ai suoi artisti, con particolare attenzione alle condizione dell’industria cinematografica, nel tragico contesto in cui versa tutta la popolazione del Paese. Con questo evento, la Biennale di Venezia ribadisce il proprio ruolo quale piattaforma di dialogo culturale e di solidarietà per l’Ucraina, dimostrando che il cinema e la cultura non possono stare in silenzio di fronte a questa tragedia. Gli appuntamenti avranno luogo dalle ore 10.00 alle 13.00 allo Spazio Incontri del Venice Production Bridge (Hotel Excelsior, Lido di Venezia). Al panel (ore 10.00 – 11.00), dopo i saluti e l’introduzione del presidente della Biennale, Roberto Cicutto, e del direttore della Mostra, Alberto Barbera, parteciperanno: l’ambasciatore dell’Ucraina in Italia, Yaroslav Melnyk; la responsabile del National Cinema Institution dell’Ucraina, Marina Kuderchuk; il regista del film ‘Luxembourg Luxembourg’, in concorso quest’anno in Orizzonti, Antonio Lukich; il regista del film ‘Freedom on Fire: Ukraine’s Fight for Freedom’, fuori concorso quest’anno, Evgeny Afineevsky; l’artista che rappresenta il Padiglione dell’Ucraina alla 59esima Biennale Arte, Pavlo Makov; il curatore del Padiglione dell’Ucraina alla 59esima Biennale Arte, Boris Filonenko; la rappresentante del Cinematography Council dell’Ucraina, Polina Tolmacheva; l’addetta culturale dell’Ucraina, l’attrice e regista Daria Tregubova; il produttore e responsabile di organizzazioni umanitarie Andriy Nogin. Modera: Volodymyr Ostapchuk.

Tra gli argomenti affrontati nel panel, sostenuti anche da contenuti video: la cooperazione fra Ucraina e Italia; la difficile situazione nella quale versa oggi l’industria cinematografica ucraina; la situazione delle coproduzioni; il ruolo degli autori e del cineasti; la varietà dell’industria audiovisiva ucraina, che include cinema d’autore, commerciale, serie televisive e piattaforme streaming; il futuro della cinematografica ucraina. A seguire (ore 11.00 – 12.15), presentazione di progetti ucraini in diverse fasi di produzione, con la partecipazione della rappresentante del Cinematography Council dell’Ucraina, Polina Tolmacheva; dell’Addetta Culturale dell’Ucraina, l’attrice e regista Daria Tregubova; del produttore e responsabile di organizzazioni umanitarie Andriy Nogin. Modera: Volodymyr Ostapchuk. A conclusione, saranno possibili interventi non programmati e business networking of guests.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.