COVID. Rezza (Ministero): “Crescono ancora incidenza e Rt, serve prudenza”

“Anche questa settimana continua a crescere il numero di nuovi casi di Covid-19 nel nostro Paese e l’incidenza raggiunge 504 casi per 100mila abitanti. Anche l’Rt mostra una tendenza all’aumento, siamo ormai a 1,30, quindi al di sopra della soglia epidemica”. Così il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Giovanni Rezza, nel consueto […]

“Anche questa settimana continua a crescere il numero di nuovi casi di Covid-19 nel nostro Paese e l’incidenza raggiunge 504 casi per 100mila abitanti. Anche l’Rt mostra una tendenza all’aumento, siamo ormai a 1,30, quindi al di sopra della soglia epidemica”. Così il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Giovanni Rezza, nel consueto video a commento dei dati dell’ultimo monitoraggio settimanale sull’andamento del Covid-19 in Italia, curato dalla Cabina di regia del ministero e dall’Istituto superiore di Sanità. “Per quanto riguarda il tasso di occupazione dei posti di area medica e di terapia intensiva- prosegue Rezza- siamo rispettivamente al 10% e al 2,4%, quindi registriamo ancora una tendenza all’aumento, anche se siamo al di sotto della soglia critica di congestione delle strutture sanitarie”. Dato l’aumento nella velocità di circolazione virale, secondo Rezza è “bene mantenere dei comportamenti che siano ispirati alla prudenza e soprattutto effettuare le dosi di richiamo di vaccino. Questo riguarda soprattutto le persone a maggior rischio, quindi gli anziani e le persone fragili o vulnerabili, in modo da proteggersi dalle conseguenze più gravi della malattia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.