Caro affitto per i negozi dello shopping estivo

In quest’estate ancora caratterizzata da una forte contrazione dei consumi, i negozianti italiani non rinunciano ad una vetrina nelle principali località balneari. Ma quanto sono disposti a spendere per una posizione privilegiata nelle mete più gettonate? A rivelarlo è un’indagine Casa.it, che ha analizzato il prezzo medio per l’affitto di un negozio nel centro delle […]

In quest’estate ancora caratterizzata da una forte contrazione dei consumi, i negozianti italiani non rinunciano ad una vetrina nelle principali località balneari. Ma quanto sono disposti a spendere per una posizione privilegiata nelle mete più gettonate? A rivelarlo è un’indagine Casa.it, che ha analizzato il prezzo medio per l’affitto di un negozio nel centro delle località marittime più famose.
Secondo l’Osservatorio Casa.it, Forte dei MarmiRiccione detengono il primato degli spazi commerciali più costosi. Per affittare, infatti, un negozio di 80 mq nel centro di queste prestigiose mete turistiche sono necessari rispettivamente 3.500 e 3.150 Euro al mese. Se ci si sposta di pochi km lungo la riviera adriatica, i costi d’affitto si abbassano sensibilmente: 2.550 Euro mensili è la cifra richiesta nell’altra zona calda della Romagna, Rimini. Cuore pulsante del divertimento estivo, in questa rinomata località si è verificato anche il maggiore incremento dei costi rispetto al 2010: +5%.

Per valutare le quotazioni degli spazi commerciali è fondamentale tenere in considerazione la presenza e il numero di vetrine che si affacciano sulle vie principali dello shopping. Il valore di questa tipologia di negozi supera, infatti, del 25-30%  quello di spazi posizionati in vie secondarie poiché aumentano il valore del negozio oltre a riuscire a catturare l’attenzione di molti più turisti”, commenta Daniele Mancini, Amministratore Delegato di Casa.it.

Altre note località balneari, registrano spese medie mensili più contenute: tra i 2.250 e i 1.900 Euro sono sufficienti per essere presenti nelle zone centrali di Viareggio, San Benedetto del Tronto, Santa Margherita Ligure, Pietrasanta, Alassio, Taormina e Cesenatico. Scendono, invece, a circa 1.550 Euro al mese i costi d’affitto per Sanremo e Bellaria-Igea Marina.

Infine, le vie dello shopping più economiche risultano il lungomare di Cervia, Jesolo e Giardini-Naxos. Qui per aprire un negozio e approfittare del brulichio di turisti, i commercianti italiani spendono in media una cifra mensile che varia tra i 1.230 e i 1.000 Euro.
Esaminando i prezzi medi per l’affitto di un negozio nelle principali località balneari italiane, Forte dei Marmi e Riccione  si confermano tra le zone più costose per quest’estate, seguite dalla sempre richiesta Rimini.Tutte e tre esercitano, infatti, un forte richiamo sui turisti di tutto il mondo per le spiagge dorate e la movida notturna”, continua Daniele Mancini, “ Un dato interessante emerso dalla nostra analisi, riguarda l’andamento dei costi d’affitto che si sono mantenuti pressoché invariati rispetto al 2010. Rimini, Taormina e Pietrasanta le località con gli incrementi più significati, pari a un +5%, mentre San Benedetto del Tronto si distingue fra tutte per un ribasso nei prezzi del 7% circa”.

Sabrina Varaldo