Sisma: anche dall’Abruzzo agrichef che salvano i prodotti terremotati

Per rilanciare l’economia, il lavoro e il turismo nelle aree colpite dal sisma arriva il primo corso per agrichef provenienti da tutte le Regioni dove si impara ad usare in cucina e a far conoscere le ricette con i prodotti salvati dalle macerie ma ora a rischio di estinzione per il crollo del mercato locale […]

Per rilanciare l’economia, il lavoro e il turismo nelle aree colpite dal sisma arriva il primo corso per agrichef provenienti da tutte le Regioni dove si impara ad usare in cucina e a far conoscere le ricette con i prodotti salvati dalle macerie ma ora a rischio di estinzione per il crollo del mercato locale a causa dell’abbandono forzato.

L’iniziativa promossa dalla Coldiretti, con gli agriturismi di Campagna Amica si conclude domani venerdì 17 marzo con gli agrichef che si cimenteranno nei piatti a base delle tipicità terremotate, all’agriturismo Fiorenire a Castignano, in provincia di Ascoli Piceno nelle Marche. Per l’Abruzzo ci sarà l’agrichef Gabriele Maiezza, presidente regionale di Terranostra Abruzzo e componente di giunta nazionale dell’associazione di agriturismi promossa da Coldiretti.

Per l’occasione verrà anche presentata la prima analisi Coldiretti sull’impatto del sisma sul turismo nelle campagne e allestita l’esposizione dei prodotti tipici del cratere.

Il terremoto ha colpito un territorio a prevalente economia agricola con una significativa presenza di allevamenti che è importante sostenere concretamente affinchè la ricostruzione vada di pari passo con la ripresa dell’economia che in queste zone significa soprattutto cibo e turismo.